lunedì 23 novembre 2009

l'ho sempre detto io...

... che chi studia Heidegger fa una brutta fine.

A 15 anni è folgorata sulla via di Damasco dalla «Introduzione alla metafisica» di Martin Heidegger. Per mesi ne legge i sacri testi in lingua originale e gli resta devota anche a Pisa, prima classificata alla Scuola Normale Superiore, da cui esce con 110 e lode per la sua tesi in Filosofia Teoretica e un libretto desami immacolato (tutti 30 e lode).
A Roma si diploma in LUISS, Master in Direzione del personale e organizzazione.
Convinta però che la filosofia debba uscire dallaccademia e passare dalla comunicazione, si avvicina a giornalismo e mass media. Dopo qualche anno e centinaia di articoli scritti, approda a Mediaset: collaboratrice ai testi per «Il senso della vita» e «Buona domenica», consulente per «Sanremo 2009». Collabora con «Il Tempo» ed è consulente alla Camera dei Deputati (Comitato per la Legislazione). Ha partecipato con un trattato, «Facebook ergo sum», al saggio collettivo «Rispieghiamo Facebook per chi era assente» (di prossima pubblicazione) e sta preparando un libro-scoop.
Non paga di quanto detto sopra, si innamora del mondo dei new media, network & social network, web 2.0 (sentendosi già ormai molto 3.0). Su suggerimento di amici made in USA, si autonomina Social network & media manager R&D, allinsegna di una sua specialissima teoria, mediatico-teoretica: «Facebook, ergo sum», «Social ergo sum»...
Si appassiona pure al Real Estate e, su entrambi i fronti, inizia vorticosamente a ideare, organizzare, moderare o partecipare direttamente a convegni, eventi, presentazioni e Premi.
Da ottobre 2009 è consulente LUISS Guido Carli per le attività web e editoriali: incarico di cui va particolarmente fiera.

Curriculum visibile qui, via Luca Sofri via Mantellini.

Update: