mercoledì 8 luglio 2009

Hurt



Pochi sanno che Kermit la rana, dopo la morte del suo creatore (Jim Henson) nel 1990, ha attraversato un durissimo periodo di depressione dal quale non sembra mai essersi ripreso.

È anche vero che una certa vena malinconica è sempre stata presente nel suo personaggio, come chiunque può constatare riascoltando col senno di poi uno dei suoi vecchi cavalli di battaglia, It’s Not Easy Being Green, una canzone sul disagio di essere diversi dagli altri.

Quello che non era evidente ai suoi numerosi fan, probabilmente, è quanto il carattere di Kermit fosse fragile e delicato, e l'equilibrio tanto prossimo a spezzarsi, una volta avviata la spirale distruttiva.

Purtroppo, Kermit è stato lasciato solo. Nessuno dopo la scomparsa di Henson ha trovato la forza di sostenerlo, nessuno ha voluto prendersi l'impegno di aiutarlo a superare i suoi problemi con la droga. Fa male dirlo, ma Kermit è stato abbandonato anche dal suo grande amore, Miss Piggy.

Lo star system è così. Spietato e crudele. Ti innalza agli altari della gloria e poi, una volta che sei stato usato e sfruttato fino all'osso, ti lascia da solo con i fantasmi e i demoni che il tuo stesso successo ha contribuito a evocare.

Oggi verso una lacrima per te, Kermit, con un augurio sincero. Che tu possa ritornare la rana di una volta, anche senza la tua Piggy!